Impasto cementizio, malta, malta cementizia, cemento, intonaco, malta impermeabilizzante, intonaco impermeabilizzante, cemento impermeabile

Malta impermeabilizzante

L’utilizzo della malta impermeabilizzante risale fino ai tempi antichi. La necessità di impermeabilizzare una struttura edile era evidente già all’epoca degli antichi Greci, i quali fecero un largo utilizzo delle prime malte impermeabili per realizzare strutture (cisterne) idonee alla conservazione dell’acqua. Gli ingredienti che più comunemente utilizzavano per realizzare una malta impermeabilizzante erano calce, argilla, sabbia ed acqua.

 

Porosità capillare, calcestruzzo, bloccare infiltrazione d'acqua, Una malta impermeabilizzante è in un tipo di malta realizzata in modo da poter ridurre drasticamente la naturale porosità capillare del materiale edile. Mantenendo inalterata la sua naturale capacità traspirante (permeabilità al vapore). Questo tipo di malta ha la funzione di bloccare la penetrazione dell’acqua ed il ristagno d’umidità, che andrebbero inevitabilmente a danneggiare ogni struttura edilizia.

 

Oggi giorno per creare una malta impermeabilizzante viene utilizzato soprattutto il cemento (malta cementizia). Per ridurre maggiormente la porosità della malta cementizia, vengono miscelati insieme al cemento, oltre che a sabbia ed acqua, anche speciali additivi chimici come resine e polimeri. Questo tipo di malta, chiamata in termine tecnico malta osmotica o cemento osmotico, si trova comunemente in commercio in confezione già premiscelata.
 


Come fare una malta impermeabilizzante

L’utilizzo della malta pre-miscelata per intonaco da muratura è molto diffuso. A causa della presenza di prodotti chimici irritanti, è necessario prestare particolare attenzione nel proteggere mani ed occhi durante la fase di realizzazione e di applicazione. Inoltre molto spesso il costo di questi prodotti non è da sottovalutare, soprattutto se la struttura da rivestire non è di piccole dimensioni.

 

Gli agenti chimici hanno il compito di ridurre la porosità della malta, ma oltre ad essere nocivi per l’uomo e per l’ambiente, molto spesso apportano una rigidità eccessiva alla malta, che in fase di indurimento presenta il pericolo di fessurazioni e crepature. Esiste però un metodo sicuramente meno nocivo ed oneroso, che grazie alla nanotecnologia, va a riempire a livello molecolare la porosità capillare della malta, senza alterare minimamente la sua naturale proprietà traspirante.

Hydramix Pro, additivo impermeabilizzante cemento
Hydramix Pro è un additivo per malta e cemento completamente ecologico, adatto alla realizzazione di ogni tipo di malta. In fase di produzione dell’impasto della malta, l’additivo Hydramix Pro va aggiunto in sostituzione alla quantità d’acqua normalmente utilizzata. Indipendentemente dal tipo di miscela di ingredienti, in funzione delle proprie esigenze, si ottiene un rivestimento completamente impermeabile, più elastico, di facile lavorazione e con una maggiore presa di adesione.

 

Per saperne di più su come impermeabilizzare il cemento →
 


L’utilizzo di un intonaco impermeabilizzante

Per intonacare un muro grezzo, soprattutto in ambiente umido, è necessario utilizzare un rivestimento impermeabile. L’intonaco impermeabile viene utilizzato su fondamenta, fondi, sottofondi e massetti, come anche murature e pareti, al fine di impedire all’umidità del terreno di risalire attraverso la porosità capillare del materiale edile.

 

Nel caso di pareti controterra, interrati, seminterrati e cantine, blocca radicalmente l’accesso di umidità dal terreno circostante (terrapieno). Mentre utilizzato per solai di copertura ha lo scopo di evitare le infiltrazioni d’acqua piovana. È inoltre ampiamente utilizzato anche nel caso di piscine, stagni e serbatoi con la funzione di trattenere la fuori uscita dell’acqua contenuta.

 

Impasto cementizio, malta cementizia, malta impermeabilizzante, cemento impermeabile, intonaco impermeabilizzantePer realizzare un intonaco impermeabile, basta aggiungere Hydramix Pro, additivo per malta e cemento. Oltre che a porre rimedio alle infiltrazioni d’acqua e alle macchie d’umidità sul muro, ha anche una funzione compattante ed indurente. Migliora la levigatura finale e conserva l’aspetto estetico per un periodo di tempo più duraturo. Evita il problema dei frequenti e spesso onerosi interventi di manutenzione.

 


Conclusione

L’additivo Hydramix Pro, non solo rende l’intonaco completamente impermeabile in modo permanente ma risulta anche un efficace trattamento contro l’adesione di sporcizia e la formazione di materiale organico come muffa, muschio, alghe e funghi.

 

Ulteriori informazioni su come impermeabilizzare una struttura in calcestruzzo →

 


Hydramix Pro, additivo impermeabilizzante cementoHydramix Pro

Additivo impermeabilizzante permanente per tutti i tipi di cemento, malta cementizia, boiacca, intonaco, calce, gesso, stucco. Protezione assoluta contro acqua, liquidi, sporco, inquinamento, cicli di gelo, carbonatazione, proliferazione di materiale organico come muffa, muschio, alghe e funghi.

 

Maggiori informazioni su Hydramix Pro →