Muro grezzo, muro calcestruzzo, crepatura, muffa, muschio, muro danneggiato,

Come impermeabilizzare un muro

Il principale nemico di muri e pareti è senza dubbio l’infiltrazione d’acqua e l’umidità. Il ristagno d’umidità è la causa del precoce deterioramento dell’intonaco sia all’interno che all’esterno.

 

Muffa, efflorescenze, staccamento intonaco, crepature, bollature, scollaturaLe classiche macchie d’umido che compaiono sulle pareti, oltre ad essere chiaramente antiestetiche ed anti igieniche, con il passare del tempo, creano spesso efflorescenze, muffa, bollature, crepature, con distacchi dell’intonaco, senza tener conto del danno strutturale che subisce l’intero edificio.

 

Tutti segnali che rivelano un muro non impermeabile. Per arginare il problema delle infiltrazioni d’acqua, come anche dell’umidità di risalita in caso di pareti controterra, bisogna necessariamente impermeabilizzare il muro ed eventualmente anche il pavimento se non è stato già adeguatamente impermeabilizzato in fase di realizzazione.
 


Quale tipo di impermeabilizzazione scegliere

In teoria le murature di strutture, come ad esempio gli edifici residenziali, dovrebbero essere impermeabilizzate al momento della loro realizzazione. Tuttavia, negli edifici più datati, e spesso anche in quelli di recente costruzione, non sempre si riscontra un’adeguata impermeabilizzazione, per lo meno non come ci si aspetterebbe.

 

Trattamento Muro, Impermeabilizzazione Muro, Prima del trattamento, Dopo il trattamento, muschio, alghe

La scelta del trattamento impermeabilizzante varia in funzione al tipo di intervento per ogni caso specifico. L’impermeabilizzazione può essere eseguita sia in fase di costruzione, che a lavori ultimati o su strutture esistenti. Esistono impregnanti impermeabilizzanti per murature grezze o finite, come anche additivi impermeabilizzanti per malta e cemento.

 

In entrambi i casi è necessario un trattamento impregnante impermeabilizzante e protettivo, che abbia l’efficacia di bloccare le infiltrazioni d’acqua e il ristagno d’umidità. Questo tipo di trattamento impermeabilizzante evita interventi molto più invasivi e onerosi, ad esempio smantellare l’intonaco o modificare la muratura esistente.

 


Impermeabilizzare un muro grezzo

Se la muratura è stata lasciata grezza, senza un rivestimento, è necessario trattare il muro con l’impermeabilizzante Hydrablock Pro, impregnante altamente penetrante per cemento e calcestruzzo. Questo impregnante è stato sviluppato appositamente per penetrare profondamente e consolidare la struttura porosa del calcestruzzo, impedendo all’acqua esterna che risale dal terreno di infiltrarsi lungo muri e pavimenti.Hydrablock Pro, impregnante impermeabilizzante calcestruzzo, impregnante calcestruzzo, impermeabilizzante calcestruzzo

 

Hydrablock Pro, impermeabilizza il muro in modo permanente ed offre un’azione anti polvere e anti sporco, che impedisce la formazione di muffa, muschio, alghe e fungi. Protegge inoltre l’eventuale rafforzo in ferro del calcestruzzo, evitandone lo sfaldamento e la carbonatazione. Hydrablock Pro essendo un trattamento permanente, resiste all’abrasione e all’usura della struttura, pur conservando la naturale traspirabilità del materiale (permeabilità al vapore).

 

Per saperne di più su come impermeabilizzare il pavimento →

 


Impermeabilizzare un muro finito

Hydrablock Pro è indicato anche in presenza di intonacatura, soprattutto nel caso di ambienti seminterrati con pareti controterra. Nel caso sia stato applicato un rivestimento più estetico dell’intonaco, come ad esempio pietra naturale o derivati, e trattandosi sempre di ambiente a costante contatto con l’umidità esterna, è sempre raccomandabile come primo trattamento impermeabilizzante permanente, l’utilizzo di Hydrablock Pro.

Hydrastop Pro, impregnante idrorepellente pietra, impermeabilizzante, idrorepellente, pietra, cotto, laterizio

 

Se poi si desidera rafforzare maggiormente la tenuta stagno dell’ambiente ed avere un effetto idrorepellente su tutto il rivestimento, come successivo trattamento, è consigliato l’utilizzo di Hydrastop Pro impregnante idrorepellente per pietra e mattone.

 

Hydrastop Pro crea un velo invisibile sulla superficie, rendendo pietra e derivati non solo idrorepellente all’acqua ma anche inattaccabile da sporcizia e depositi organici.

 

Per saperne di più su quando utilizzare Hydrablock Pro e quando Hydrastop Pro →

 


Conclusione

Entrambi trattamenti impermeabilizzante possono essere usati in combinazione secondo le proprie esigenze ed il risultato finale che si desidera ottenere.

 

Se il rivestimento è già presente sul muro, l’utilizzo combinato di Hydrablock Pro e Hydrastop Pro assicura risultati sorprendenti, offrendo una struttura completamente impermeabile con una superficie altamente idrorepellente.

 

Nel caso si desideri intonacare il muro, è possibile utilizzare Hydramix Pro, additivo impermeabilizzante per cemento e malta, ed ottenere un rivestimento completamente impermeabile.

 

Per saperne di più su come impermeabilizzare il cemento →

 


Hydrablock Pro, impregnante impermeabilizzante calcestruzzo, impregnante calcestruzzo, impermeabilizzante calcestruzzoHydrablock Pro

Impregnante altamente penetrante impermeabilizzante per calcestruzzo. Protezione contro acqua, liquidi, sporco, inquinamento, cicli di gelo, carbonatazione, proliferazione di materiale organico come muffa, muschio, alghe e funghi.

 

Maggiori informazioni su Hydrablock Pro →

 


Hydrastop Pro, impregnante idrorepellente pietra, impermeabilizzante, idrorepellente, pietra, cotto, laterizioHydrastop Pro

Impregnante impermeabilizzante altamente idrorepellente per tutti i tipi di pietra e mattone (laterizio). Protezione contro acqua, liquidi, sporco, inquinamento, proliferazione di materiale organico come muffa, muschio, alghe e funghi.

 

Maggiori informazioni su Hydrastop Pro →